Categories
geodata Servizi

Geoportale Lombardia: Strutture Ricettive Alberghiere e extra-alberghiere

Elenco strutture alberghiere, extra-alberghiere e complementari. In particolare è disponibile l’elenco di alberghi, Residenze Turistico Alberghiere, affittacamere, case e appartamenti per vacanze, bed & breakfast, campeggi e villaggi turistici. Sono comprese tutte le caratteristiche delle strutture e i servizi che offrono.

Categories
Idee e progetti

Android APP per City Planner

Le APP che usano il GPS sono molto diffuse e come al solito, tra le tante, bisogna saper scegliere. Il modo più pratico per capire come funziona un’app è installarla ed usarla. È vero anche che non si possono installare tutte perché col mio precedente smartphone (Wiko Rainbow 4g) ne installavo 5-6 e poi le dovevo cancellare. Adesso però ho acquistato uno smartphone di nuova generazione, lo Xiaomi Redmin 3 pro e sembra non avere più questi problemi.

Così ecco la mia lista e breve recensione

Ma poi anche un po’ di svago

Categories
WebGIS

Come scegliere le icone per le mappe web (e non solo)

Google Maps o forse Google Earth hanno diffuso l’uso delle mappe online, introducendo un particolare oggetto di web design, che ora è così tanto diffuso: il PIN.

Infatti i GIS hanno sempre trattato gli elementi puntuali come segni “puntuali”, ma la localizzazione, ad esempio delle attività commerciali, per cui sono famose le mappe di Google, non potevano essere semplicemente disegnate con simboli geometrici base.

I punti su una mappa quando sono diventati POI (point of interest) hanno preso forma e sono diventati dei Pin.

GIS point simple

Google maps pin basic

Una prima alternativa famosa, che usa proprio un Pin per differenziarsi è uscita con OpenLayers 2 dove propone come default un Pin più squadrato, magari non bello come quello di Google, ma è sicuramente stato un ottimo segno distintivo.

openlayers 2 pin basic

Map icons collection

Non è mia intenzione fare la storia dei Pin, ma sicuramente a questo punto è necessario citare, vista la sua diffusione per qualche anno, la Map Icon Collection, che ha permesso di rendere le nostre mappe leggibili, anche senza contenuti testuali, visto che per ogni “punto di interesse” era (attualmente è ancora una collezione in aggiornamento) previsto un simbolo, su sfondo con colore personabilizzabile.

Map icons collection

Oggi siamo forse siamo un po’ stufi di queste icone, dove l’idea è buona, ma ad esempio non si può cambiare la forma del Pin.

Le migliori icone per le mappe web oggi

Da segnalare, ci sono attualmente due fonti dove si possono trovare icone per le nostre mappe:

[wc_row][wc_column size=”one-half” position=”first”]

The Noun project ICON

[/wc_column][wc_column size=”one-half” position=”last”]

MAKI icons

[/wc_column][/wc_row]

In entrambi i le icone sono scaricabili in formato SVG e possono essere quindi colorate a piacimento ed è possibile anche fare dei mashup; si possono anche modificare, ma biosogna cavarsela bene con i software di grafica vettoriale, tra cui cito il potentissimo Inkscape open source. Una nota è da considerare per le icone di The Noun project, perchè sono fatte da molti utenti e ogni icona ha una relativa licenza d’uso Creative commons da rispettare.

Ulteriori fonti di icone per mappe

Web mapping

Una volta che abbiamo scelto il set di icone giuste, come si inseriscono nella nostra mappa?

In QGis, ma anche negli altri GIS, si possono inserire le icone personalizzate in modo abbastanza semplice, infatti nelle impostazioni sono definite le path (cartelle sul disco del proprio PC) dove andare a pescare le icone.

Ma per il web mapping è un po’ diverso: sorvolando lo standard SLD usato da Geoserver per creare gli stili, le librerie Javascript per mappe, come LeafletJS, OpenLayers3, MapBox e Google Maps, specificano nella loro documentazione esattamente come fare.

Ad esempio in LeafletJS è necessario definirla, ad esempio, nel modo seguente:

L.icon({ iconUrl: 'leaf-green.png'})

come la documentazione di sviluppo indica, con tutta una serie di variabili, tra cui l’ombra e la dimensione.

Ma ovviamente il mondo del web open source è pieno di sorprese, quindi possiamo trovare sviluppatori come lvoogdt che creano dei plug-in per fare degli awesome-markers.

Buon divertimento!

Leaflet.awesome-markers plugin v2.0

 

Categories
Lezioni

Geospatial CMS per il turismo – mappa online

Una guida turistica ha la caratteristica di fare un elenco ragionato sui luoghi da visitare.

Nel caso in cui si considera un territorio ampio, si possono indicare dei percorsi da seguire, che possono essere di due tipi:

  • territoriali
  • tematici

I percorsi attraverso una mappa, possono essere riconosciuti sul territorio, mediante l’attribuzione di un colore univoco per distinguersi.

Una volta scelto il percorso è possibile conoscere quali luoghi visitare/scoprire.

È disponibile un elenco dei luoghi, che nello stesso tempo è possibile visualizzare sulla mappa.

Trovato un luogo di interesse, verrà visualizzata una scheda con la descrizione del luogo, le indicazioni per raggiungerla e la particolarità che dovrebbe spingere l’utente a visitarla.

Per indicare all’utente come orientarsi, bisogna fornire delle mappe di inquadramento e delle planimetrie più dettagliate, per visitare il luogo.

Si possono dare indicazioni su luoghi consigliate nelle immediate vicinanze e descrivere l’eventuale relazione che c’è tra questi luoghi.

Una navigazione di questo genere è consolidata nella logica di “libro” o e-book, ma sempre più spesso si fa uso dei così detti “approfondimenti” sul web.

Il Geospatial-CMS o più semplicemente GeoBlog permette di ricevere degli input dall’utente e restituire i contenuti. Questa tecnica di organizzazione ha vantaggi sia per gli utenti finali, sia per chi organizza i contenuti.

GeospatialCMS per il turismo

L’organizzazione dei contenuti nella logica di GeoBLOG deriva e, nello stesso tempo, suggerisce nuove idee, per molte APP disponibili.

Tutte queste APP hanno due cose principalmente in comune:

  • contenuti testuali o multimediali
  • possibilità di gestire le coordinate geografiche

… proprio come un GeoBLOG

GeospatialCMS per il turismo (1)

Scopri le mappe interattive per il turismo

 

 

Categories
Lavori svolti

Portale web Monferrato Paesaggi

Si tratta di un sito web, realizzato sulla base del CMS WordPress. L’obiettivo è quello di mostrare i paesaggi del Monferrato selezionando una rete di 6 percorsi principali, descritti in dettaglio nelle varie tratte. Questi itinerari connettono altri percorsi individuati e descritti nei borghi storici e tutti quelli presenti nei territori. >>

Portale web Monferrato Paesaggi

Una rete di territori e borghi nel cuore del Piemonte

Riscoprire il paesaggio per favorire lo sviluppo Monferrato è denominazione nota di un territorio affascinante ma l’apprezzamento è inferiore a tutte le sue qualità. Oggi patrimonio UNESCO, è un paesaggio straordinario, baricentrico (un’ora d’auto da Genova, Milano, Torino), ancora poco conosciuto e frequentato.

Il paesaggio, oggi cornice a buoni piatti e vini, è invece una grande risorsa trascurata. Le sue qualità, escluse le azioni di eccezioni come i Parchi del Po e del Sacro Monte di Crea (UNESCO), Camminare Monferrato, Ecomuseo della Pietra da Cantone, raramente sono riconosciute e valorizzate. Il tardivo e inadeguato riconoscimento diffuso di valore ha generato guasti (vedute occluse, segnaletiche caotiche, borghi trascurati e insediamenti inopportuni), impedito letture d’insieme e favorito iniziative dispersive.

Tutto ciò spiega la caduta di domanda insediativa e la brevità dei soggiorni a fronte di quanto la ricchezza di vedute, di mete e percorsi seducenti potrebbe invece motivare. Tutte potenzialità di territori e borghi che l’Osservatorio attraverso Monferrato Paesaggi intende aiutare a conoscere e proporre come rete di luoghi, con qualità diverse e complementari, che solo interconnessi offrono a tutti maggiori possibilità di sviluppo.

www.monferratopaesaggi.org

[wc_skillbar title=”map” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

[wc_skillbar title=”responsive” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

[wc_skillbar title=”scalable” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

[wc_skillbar title=”content” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

[wc_skillbar title=”social” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

Categories
Map tutorial

GISTIPS: WordPress e OpenStreetMap per PiemonteVIZ 2015

Nelle linee guida del Piemonte Visual contest 2015, viene chiesto quanto l’applicazione integra e supporta il progetto OpenStreetMap. Con questo WordPress, ormai molto modificato di MonferratoPaesaggi.org, ho cercato di inserire diversi strumenti per intereagire con gli articoli e osm, in modo più semplice possibile: vedo il POI sul blog, ricevo informazioni su OSM e se non ci sono si possono inserire, con qualche suggerimento. Elenchi e mappe di verifica sono utili per capire il livello di interazione e decidere le priorità di sviluppo e creazione di contenuti.

Categories
Map tutorial

Nuovo form di inserimento foto per tutti (monferratopaesaggi)

Abbiamo atteso la fine delle festività per presentare questo nuovo strumento. Tramite questo, tutti i simpatizzanti di Monferrato Paesaggi, potranno contribuire ai contenuti del portale, inviando le proprie foto. La procedura di invio è stata semplificata e l’interfaccia web leggera, per permettere di scattare foto ed inviarle direttamente anche sul posto, mediante il vostro tablet / smartphone. Per qualsiasi dubbio o malfunzionamento, il team di Monferrato Paesaggi, garantisce il supporto tecnico-pratico.

[wc_image attachment_id=”4522″ size=”” title=”Nuovo form di inserimento foto per tutti (monferratopaesaggi) ” alt=”” caption=”” link_to=”post” url=”https://youtu.be/u3gTwC9VWbA” align=”none” flag=”PLAY” left=”” top=”” right=”0″ bottom=”20″ text_color=”” background_color=”” font_size=”” text_align=”center” flag_width=””][/wc_image]

Categories
Lezioni

Monferrato Paesaggi: cosa è un GeoBlog?

I Geo-BLOG è una soluzione web che permette di scrivere contenuti sul web, attorno ad uno specifico tema o luogo, ovvero come fanno tutti i blog, ma con l’aggiunta del luogo sulla mappa, o di associare il contenuto ad contesto geografico specifico; da qui il significato di Geo, che è l’abbreviazione di geografico, o di geospatial, che preferisco.

Geospatial analysis is an approach to applying statistical analysis and other informational techniques to data which has a geographical or geospatial aspect. Da Wikipedia l’enciclopedia libera.

GeoBLOG monferrato paesaggi

monferratopaesaggi.org è stato creato sulla base di questi principi e il menù permette di comprendere subito cosa significa Geo-Blog:

  • territorio
  • paesaggio
  • itinerari
  • comuni
  • chi siamo

Questa struttura permette di avere un contenitore di contenuti con riferimento geografico e di scrivere contenuti senza perdere l’informazione o meta, che spesso ha molto valore, la posizione sul territorio, espressa in coordinate geografiche.

Questa struttura, permette di avere un’ulteriore funzione rispetto ad un comune blog, ovvero la navigazione su mappe, piuttosto che per schemi ad albero o menù e categorie. Questo introduce un nuovo metodo di navigazione ed archiviazione dei contenuti e questa informazione o chiave di lettura, può diventare il codice univoco di archiviazione.

Cosa succede se ci sono più fotografie nella stessa coordinata geografica? semplice viene adottato un identificazione multipla, associata alla prima, col metodo incrementale e unique ID, che si traduce graficamente nelle schede dei POI (Points of interest)

[wc_image attachment_id=”4614″ size=”” title=”” alt=”” caption=”” link_to=”post” url=”http://www.monferratopaesaggi.org/castello/” align=”none” flag=”Castello dei Paleologi” left=”” top=”” right=”0″ bottom=”20″ text_color=”” background_color=”” font_size=”” text_align=”center” flag_width=””][/wc_image]

Approfondimenti su GeoBLOG

Categories
WebGIS

BOOTLEAF Un semplice sistema GIS sul tuo smartphone

Risorse utili per creare il tuo webgis, personalizzato con la libreria LeaflteJS. Nelle slide ci sono link alle risorse e alle demo.

[wc_row][wc_column size=”one-half” position=”first”]

BOOTLEAF Un semplice sistema GIS sul tuo smartphone

[/wc_column][wc_column size=”one-half” position=”last”]

La Demo ufficiale si può trovare qui bmcbride.github.io/bootleaf/ e si tratta di un progetto disponibile su GitHub. Si vede in primo piano la mappa di New York, ma è solo un esempio, infatti Bootleaf è completamente personabilizzabile.

[/wc_column][/wc_row]

[wc_button type=”primary” url=”http://www.slideshare.net/pjhooker/bootleaf-un-semplice-sistema-gis-sul-tuo-smartphone” title=”Visit Slideshare” target=”self” position=”float”]Vedi slide complete[/wc_button]

 

Categories
Idee e progetti

Open Street Map: mappiamo il Monferrato Casalese!

Il Portale web del Monferrato Casalese

monferratopaesaggi.org è un portale web del turismo che offre molte informazioni sul paesaggio e sui luoghi da visitare, molto incentrato sull’utilizzo delle mappe dinamiche e sui percorsi tematici da seguire. Interessanti i 500 punti d’intresse, che con l’aiuto della comunità, si potrà avere una collezione di foto, testi, video e articoli interessanti, ma sopratutto arricchire la famosissima Open Street Map! Ecco come muovere i primi passi, partendo subito con il primo inserimento COMPLETO.