Categories
Idee e progetti

Il ruolo del GIS per PGT – parte 1

Alla ricerca di uno standard per il GeoDatabase del Piano di governo del territorio

Laureando in Pianificazione territoriale, urbanistica ed ambientale, dal 2003 al 2007, ho appreso la naturale evoluzione della gestione delle informazioni territoriali, mediante sistemi informatici, comunemente raggruppati sotto il termine di GIS (Geographic information system) o SIT (Sistemi informativi territoriali) che varie scuole di pensiero, tendono a volte a differenziare, ma altre a considerarli sinonimi. Penso che questo sia un compito in stile Wikipedia, da affrontare come discussione, proprio nelle sue pagine e quindi tralascio ulteriori commenti (vedi Discussione:Sistema informativo territoriale. Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.).

Ciò che vorrei illustrare in questo primo articolo è la mia esperienza che insieme ad un team di professionisti, ho sviluppato e utilizzato concretamente portando dei risultati più che sufficenti a dimostrare che lo schema di geodatabase che ho sviluppato può essere applicato ad ogni Piano di governo del territorio ed essere una base consolidata per apportare ulteriori sviluppi. Il livello di maturazione di questo schema di geodatabase è frutto di uno accurato studio dei diversi sistemi per l’archiviazione dei dati territoriali ed elaborazioni connesse, da cui ho preso riferimento ed unito le caratteristiche più funzionali di ognuno di essi.

Le banche dati su cui ho lavorato principalmente sono quelle fornite dalla Regione Lombardia, che fin dal 2000 con la conversione in vettoriale della CTR del 1994 (Carta tecnica regionale), ha prodotto, seguendo diversi progetti, una buona banca dati territoriale. Per citare le più utilizzate, sono state oggetto dei miei studi, la base informativa pedologica, quella della pianura sui beni ambientali, il censimento del patrimonio rurale della Provincia di Milano, i Piani territoriali di coordinamento provinciale, il MISURC e il DUSAF.

Parte 2 >>

By pjhooker

Tutti mi chiamano "uomo del gis" ... i software così detti GIS (Geographic information system) hanno accompagnato il mio percorso di studi universitario, fin dalle prime elaborazioni, quando mi fecero calcolare la lunghezza di una pista ciclabile e l'area di un bosco ... per un po' di mesi, mi chiedevo perché non mi facevano usare il mio amato AutoCad, visto che lo usavo già da 3-4 anni ... ma poi ho capito la differenza ... e tutto cambiò!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *