Categories
Lavori svolti

Portale web Monferrato Paesaggi

Si tratta di un sito web, realizzato sulla base del CMS WordPress. L’obiettivo è quello di mostrare i paesaggi del Monferrato selezionando una rete di 6 percorsi principali, descritti in dettaglio nelle varie tratte. Questi itinerari connettono altri percorsi individuati e descritti nei borghi storici e tutti quelli presenti nei territori. >>

Portale web Monferrato Paesaggi

Una rete di territori e borghi nel cuore del Piemonte

Riscoprire il paesaggio per favorire lo sviluppo Monferrato è denominazione nota di un territorio affascinante ma l’apprezzamento è inferiore a tutte le sue qualità. Oggi patrimonio UNESCO, è un paesaggio straordinario, baricentrico (un’ora d’auto da Genova, Milano, Torino), ancora poco conosciuto e frequentato.

Il paesaggio, oggi cornice a buoni piatti e vini, è invece una grande risorsa trascurata. Le sue qualità, escluse le azioni di eccezioni come i Parchi del Po e del Sacro Monte di Crea (UNESCO), Camminare Monferrato, Ecomuseo della Pietra da Cantone, raramente sono riconosciute e valorizzate. Il tardivo e inadeguato riconoscimento diffuso di valore ha generato guasti (vedute occluse, segnaletiche caotiche, borghi trascurati e insediamenti inopportuni), impedito letture d’insieme e favorito iniziative dispersive.

Tutto ciò spiega la caduta di domanda insediativa e la brevità dei soggiorni a fronte di quanto la ricchezza di vedute, di mete e percorsi seducenti potrebbe invece motivare. Tutte potenzialità di territori e borghi che l’Osservatorio attraverso Monferrato Paesaggi intende aiutare a conoscere e proporre come rete di luoghi, con qualità diverse e complementari, che solo interconnessi offrono a tutti maggiori possibilità di sviluppo.

www.monferratopaesaggi.org

[wc_skillbar title=”map” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

[wc_skillbar title=”responsive” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

[wc_skillbar title=”scalable” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

[wc_skillbar title=”content” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

[wc_skillbar title=”social” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

Categories
Lavori svolti

GEOBlog OLONA

Ecco la mia idea: il territorio di interesse è la #valleolona; l’idea si basa sul riportare informazione e soprattutto sul #mapping; le informazioni testuali e i media sono principalmente su #wikipedia; tutto quello che riguarda la base di riferimento si trova su #openstreetmap; cerchi una strada, un edificio o qualsiasi oggetto che vale la pena vedere o attraversare? mediante un navigatore web #bootleaf, puoi scoprirlo e se manca lo inserisci!

[wc_skillbar title=”map” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

[wc_skillbar title=”responsive” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

[wc_skillbar title=”scalable” percentage=”100″ color=”#6adcfa”]

[wc_skillbar title=”content” percentage=”20″ color=”#6adcfa”]

[wc_skillbar title=”social” percentage=”20″ color=”#6adcfa”]

Categories
Lavori svolti

Sito web ITER srl (WordPress)

ITER si propone alle aziende e alla Pubblica Amministrazione come partner nella realizzazione di progetti e servizi personalizzati “dalla strategia alla segreteria”.

Per questo cliente è stato creato un sito web aziendale, con lo sviluppo di pagine specifiche per la gestione degli eventi.

www.iter.it

Categories
Lavori svolti

Sito web gestionale ASS.I.R.C.CO. (WordPress)

L’ASS.I.R.C.CO. Associazione Italiana Recupero Consolidamento Costruzioni, è una Associazione culturale senza fini di lucro, fondata nel febbraio 1977 e da allora operante ininterrottamente con il fine statutario di divulgare l’informazione di tipo tecnico-scientifica e favorire l’aggiornamento professionale.

L’esigenze particolari di questa Associazione, hanno richiesto lo sviluppo di un sistema di gestione dei clienti (laureandi) con schede per l’inserimento delle tesi e compilazione campi descrittivi. È stato necessario sviluppare anche un sistema di reportistica, utile alla gestione delle centinaia di tesi pubblicate.

www.assircco.it

Categories
Lavori svolti

Territorio Ambiente Autostrada Pedemontana

Autostrada Pedemontana Lombarda – analisi territoriali e ambientali

L’Autostrada Pedemontana Lombarda, conosciuta come Pedemontana, è il nome che viene associato al nuovo sistema viabilistico in corso di realizzazione a Nord di Milano e a Sud delle Prealpi lombarde. il tracciato principale prevede un accesso a Gallarate e uno a Dalmine, utilizzando, a circa metà percorso, la sede della Statale dei Giovi (Seveso-Meda); questo è il percorso principale, visto che nel sistema viabilistico progettato, rientra anche la tangenziale di Varese e quella di Como. In tutto sono circa 90 km lineari!

Se moltiplichiamo questi 90 km per 2 km, otteniamo una superficie, che corrisponde all’area di analisi “territoriale e ambientale”.

Territorio Ambiente Autostrada Pedemontana: l’analisi

il capitolato del CIPE, famoso nei miei uffici, come l’ART14, avevo proprio questo titolo. Molto dettagliato e pratico sugli elaborati da consegnare, con qualche accorgimento tecnico, che è stato definito nello svolgimento del lavoro. furono previste relazioni e 5 elaborati a diversa scala. Questo è uno dei particolari tecnici non previsti dal capitolato, ma che si è tradotto nella produzione di 70 tavole in formato A1. Proprio per questo motivo sembra azzeccata la rinominazione ”Atlante Autostradale Art14”.

Le analisi prevedevano:

  1. l’aggiornamento dell’uso del suolo partendo dal DUSAF
  2. la raccolta dei vincoli ambientali
  3. la raccolta degli studi geologici a livello comunale
  4. l’analisi delgli elementi paesaggistici
  5. lo studio di impatto dell’infrastruttura
  6. l’impatto visivo

Sistemi di gestione dei dati implementati

La quantità di banche dati geografiche utilizzate, ha avuto una certa importanza nelle fasi di lavoro. È stato creato un geodatabase, a cui avevamo accesso, per creare gli elaborati e questo ci ha facilitato soprattutto per i continui nuovi inserimenti di dati, derivanti dagli aggiornamenti cartografici. Infatti il lavoro per l’Art14 è stato svolto in parallelo con la definizione del progetto preliminare del tracciato e ogni modifica doveva essere riportata sugli elaborati che stavamo producendo. Oltre i 6 elaborati principali, sono stati sviluppati degli applicativi/sistemi di gestione, molto interessanti, di cui faccio un breve elenco:

  • database aziende Agricole SIARL
  • gestore di stile delle mappe, per cartigli e tavole
  • classificazione delle aree verdi
  • verifica delle versioni delle banche dati dell’uso del suolo
  • georeferenziazione delle foto satellitari di Google Map
  • sistema di qualità per nominare i file e gestire le versioni
  • sistema interno di gestione dei documenti / missive
Categories
Lavori svolti

PGT open source Carbonate

Il PGT (Piano di governo del territorio) previsto come nuovo regolamento per la pianificazione territoriale comunale, in Lombardia (vedi Lr. 12/2005) è principalmente caratterizzato da una parte parte politica di decisioni e una parte tecnica, fatta di regole, mappe, algoritmi, sistemi di gestione dei dati.

Il comune di Carbonate ha avviato il processo di Piano, attraverso regolare procedura nel 2009 e nel 2014, questa procedura è terminata.

La parte tecnica, di cui mi sono occupato personalmente, consiste nella realizzazione di un sistema, che permette ai componenti del team di creare mappe, come risultato di analisi, anche complesse e rapporti da allegare alla redazione dei documenti descrittivi. Questo sistema, come definito nella Lr. 12/2005 art.3, viene definito: strumento per il coordinamento e l’integrazione delle informazioni, o più semplicemente “Sistema informativo territoriale”.

Perchè PGT open source Carbonate?

Il team tecnico, di cui mi occupavo della direzione, ha avuto la forza di rimanere in linea con quanto deciso all’inizio, ovvero utilizzare esclusivamente software open source, con l’alternativa di quelli freeware. I primi mesi, è stato svolto sul training, consultando forum e youtube, ma grazie alla unione del gruppo, siamo riusciti ad imparare abbastanza in fretta. Le attività di formazione, non sono cessate dopo i primi mesi, ma la necessità di produrre elaborati, ci ha costretto a vincolare le ore di apprendimento in momenti ben precisi, come il Venerdì pomeriggio o qualche sera in settimana.

I GIS liberi sono inaffidabili, non adatti al lavoro vero

Grandi aziende ed amministrazioni pubbliche basano servizi mission-critical sul software libero. Non esistono dimostrazioni sistematiche di una minore affidabilità dei GIS liberi rispetto a quelli proprietari, e in molti casi è dimostrabile il contrario. (GFOSS.it “Luoghi comuni“)

Il risultato?

Siamo arrivati alla fine e il nostro Cliente, il Comune di Carbonate, è contento del risultato ottenuto. Le serate fatte di riunioni e le mattinate di correzioni, è difficile contarle (se non con una stringa SQL). Decine di elaborati, sono stati modificati, molteplici volte e l’output era sempre pronto dopo un paio di giorni, aggiornato e pronto alla nuova revisione. Il fatto di avere utilizzato software open source e freeware, mi ha liberato dall’inconveniente di dovere vendere per forza le licenze del software, una volta terminato il lavoro, per leggere i dati. Questo è stato apprezzato, anche se tutt’ora è ancora in corso la formazione del personale dell’Ufficio tecnico.

Galleria City Planner

Categories
Lavori svolti

Sito web B&B Corte della nonna

Categories
Lavori svolti

Sito web Fantasie di Laura

Categories
Lavori svolti

Gestione SIT Logos Loci

Ricostruzione delle informazioni del telerilevamento effettuato mediante Drone technology, mediante software GIS OpenSource.

Categories
Lavori svolti

Sito web Fanag