GISTIPS-lab: XUBUNTU GIS approda sul cloud

Blog

GISTIPS-lab: XUBUNTU GIS approda sul cloud

GISTIPS-lab: XUBUNTU GIS approda sul cloud >> Grazie a PJHooker potremo accedere ad una distribuzione Xubuntu completa di software GIS open source da browser o attraverso un client VNC, ecco come utilizzare il servizio.

QGis, PostGIS e WebGIS in Cloud

XFCE è un desktop environment tra i più apprezzati ed utilizzati dagli utenti Linux. A puntare su XFCE troviamo anche GISTIPS-lab, servizio che porta Xubuntu nel cloud fornendone un'accesso da qualsiasi web browser senza richiedere nessun plugin di terze parti. GISTIPS-lab ci consente di accedere via web a Xubuntu, sessione / istanza completamente scritta in HTML5 in grado di adattarsi al meglio a qualsiasi risoluzione in maniera tale da poter essere utilizzata anche da smartphone e tablet. Da notare inoltre che possiamo accedere alla sessione di GISTIPS-lab anche attraverso VNC (con ad esempio REMMINA), basterà utilizzare un normale client ed inserire indirizzo ip e password recuperabili dal nostro account. Xubuntu GISTIPS-lab consente di poter utilizzare gratuitamente un'istanza di Xubuntu, per poter salvare file, caricare dati nel database e creare mappe con QGis e sviluppare WebGIS, è invece una soluzione che deve essere personalizzata e concordata. Il cloud come l'elettricità ha un costo, e si parla di circa 20 euro al mese, non contando le api operaie che insieme a PJHooker, ci lavorano ogni giorno. Questo è un progetto in cloud, che ha bisogno del crowd. Adesso abbiamo una autonomia di 3 mesi, poi ... chi lo può sapere?