Quantum GIS, io lo uso e ve lo presento

Blog

Quantum GIS, io lo uso e ve lo presento

Quantum GIS, io lo uso e ve lo presento >>

Quantum GIS (QGIS) è un client GIS Desktop user friendly ed open-source per la gestione, visualizzazione, modifica, analisi di dati geografici e per la composizione di mappe per la stampa. Fornisce potenti funzionalità analitiche grazie all’integrazione con GRASS. QGIS funziona su Linux, Unix, Mac OSX e Windows e supporta formati di dati vettoriali, raster ed i database.

Perchè ho scelto Quantum GIS?

Con la mia professione di Pianificatore territoriale, fin dai primi anni universitari, ho sempre imaprato a ragionare sulle mappe. Il percorso, comune a molte persone che ho incontrato nelle attività lavorative, è il passaggio dai software CAD ai GIS. L'approccio avuto con ArcView 3.0, forse ha inciso nella mia carriera, la volontà di voler sempre qualcosa di più, che ha avuto un picco nel passaggio ad ArcGIS 8.0 e sopratutto alla versione 9. Da qui il crollo emotivo dovuto principlamente alla mancanza di novità e alla eccessiva mistificazione di tools, che ancora oggi non so ancora a cosa servino. Non mi ricordo il giorno preciso, sicuramente pioveva (visto che mi piace la pioggia), ma l'emozione di scoprire cose nuove, mi era ritornata. Proprio come quando tutti avevano il Nokia e arrivavano i primi smartphone, troppo ampio il salto generazionale, così esemplifico i miei primi impatti con Quantum GIS. Certo c'erano non pochi problemi da affrontare: tutti i progetti salvati in MXD; metodi e plugin, non ugualmente sviluppati o con logiche diverse; rete professionale che si scambia file progetto e shapefile; continue consegne; ma soprattutto, correva la voce nei vari forum, che su Linux, Quantum Gis era tutto un'altra cosa.

In quel periodo, PC Professionale era il mio giornale preferito e da qualche mese, leggevo sempre più articoli dal titolo Virtualizzazione, non ne ho mai letto uno fino in fondo. Se adesso penso che un doppio monitor e VirtualBox, mi hanno aperto la strada a ciò che ho imparato fino adesso, è difficile da raccontare, ma sarebbe anche noioso.

Solo un risultato però è importante e lo racconterò in un prossimo articolo: un PGT fatto completamente con software open source.

Quantum GIS è definito un Desktop GIS, di tipo generico col quale si possono effettuare visualizzazioni, modifiche e analisi sui geodata, direttamente dal desktop (installazione sul proprio PC); in questa categoria esistono diverse alternative, le quali si differenziano principalmente per il tipo di licenza con cui sono distribuiti. Un elenco abbastanza completo preso dalla presentazione GIS più diffusi di Paolo Zatelli:

[zee_columns] [zee_column size=6 id=column1]Free Software/Open Source
  • Quantum GIS (QGIS)
  • GRASS GIS
  • gvSIG Desktop
  • uDig - User-friendly Desktop Internet GIS
  • Kosmo Desktop
  • OpenJUMP GIS
  • SAGA
  • MapWindows GIS
  • ILWIS
[/zee_column] [zee_column size=6 id=column2]Proprietari
  • ESRI ArcGIS (ArcView, ArcEditor, ArcView)
  • Intergraph Geomedia
  • Autodesk AutocadMap
  • MapInfo
  • Ermapper
[/zee_column] [/zee_columns]
Quantum