Perchè una mappa degli alberi?

Blog

Perchè una mappa degli alberi?

Perchè una mappa degli alberi? >>

Quando sto guidando o passeggiando e mi capita di vedere un albero, cerco sempre di comprenderne le specie e le caratteristiche, come il tipo di corteccia, la quantità di rami e soprattutto l’altezza. Quando ne vedo uno imponente, cerco di capire il suo raggio di visibilità, e di immaginare fino a dove si può vedere sul territorio, pensa ad essere proprio sulla sua punta, come un volatile, e poter vedere da lassù tutto ciò che lo circonda.

Il più delle volte però vedo gli alberi non solo come dei belvederi che mi permetterebbero di scoprire i dintorni da un nuovo punto di vista, ma proprio come elementi del territorio, che arrivano a marcarlo anche per centinaia di anni.

Parlandone su internet ho notato che c’è molto interesse, anche tra i semplici appassionati, anche se mancano gli strumenti per coltivare questa passione insieme a quella della mia professione.

[wc_button type=primary url=https://www.cityplanner.biz/wp_pulito/mappa-degli-alberi-v2/ title=ecco la mappa degli alberi! target=self position=float]ecco la mappa degli alberi![/wc_button]

Come tutti i mappers ho iniziato a costruire una mappa tematica, dedicata agli elementi naturali e basata su Open Street Map, le segnalazioni e i commenti sono aperti tutti gli appassionati di natura e i mapper, sia su Open Street Map, che su Wikipedia.

MappaL’idea della mappa

Sei davanti a un albero alto o imponente, con fiori o frutti particolari, magari è un albero monumentale. È un albero da fotografare! Prima di tutto ricordati di attivare il GPS e individuare la posizione esatta dell’albero (molte fotocamere o social network hanno la localizzazione tra le opzioni). Ora puoi condividere lo scatto e inserirlo sulla Mappa degli Alberi.

Un metodo per sviluppare la conoscenza della Geografia e del paesaggio: vi presento il mio Sistema Informativo Territoriale con Wordpress

Un mix di funzioni per facilitare la collaborazione

Non è necessario registrarsi e non è necessario caricare le foto sul mio host. Bisogna semplicemente ricordarsi di registrare le coordinate dell’albero e fargli una foto!

I passi che chiunque deve seguire per inserire la sua foto nella mia mappa sono:

  • scattare la foto e postarla su qualunque social network;
  • se la fotocamera non è provvista di GPS, guardarsi intorno e quando si torna casa, con un servizio di mappe (Google Maps o Bing), orientarsi e cercare l’albero fotografato sulla foto aerea;
  • menzionare il mio profilo (Instagram: pjhooker - Twitter: pj_go_2020 - oppure gli altri in fondo alla pagina) nella condivisione oppure inviarmi un link del post, tramite il form delle segnalazioni sul sito o tramite email;
  • attendere la mia notifica

[wc_box color=info text_align=left]

“Thx @tuo_nome, view your #naturaltree here: http://goo.gl/Xw9rcA

[/wc_box]

A seguito dell’inserimento ci saranno molte informazioni che si possono aggiugnere, ma quello che chiedo di solito è di dare un nome, se non già presente nel post come “noir tree” o “bella betulla”. Io cercherò di scoprire la specie ed inserire altre informazioni, come la voce di Wikipedia, il luogo in Foursquare e associarlo ad uno o più argomenti per approfondire. Ritengo importante però che in ogni post della mia mappa, ci sarà la foto direttamente con l’url pubblico che mi è stato segnalato, il link alla pagina sorgente (il post o l’articolo di un blog) e il link al profilo associato a colui che mi ha segnalato la foto; effettuerò poi una verifica sulla mappa di Open Street Map se quell’albero è già presente come elemento oppure se distinguibile e interessante a tal punto di essere inserito, lo mapperò personalmente. Il sistema di gestione dei contenuti è basato sul famoso CMS chiamato Wordpress, le mappe che visualizzano i dati* sfruttano le funzionalità di OpenLayers, mentre la cartografia di base è offerta dal grande progetto Open Street Map.

Obiettivo: informazione geografica, ecco il mio sistema

La logica di inserire informazioni a disegni (mappe) è l’essenza dei software GIS e quante più informazioni ogni elemento riesce a portarsi dietro, è la sfida dei Big data. La progressiva crescita della difficoltà di lettura delle informazioni al crescere delle informazioni legate agli elementi di analisi potrebbe migliorare nella forma di Infografica. Questo mix di strumenti è solo un esempio di come sviluppare questo metodo e gli alberi sono un altrettanto esempio di elementi sui cui raccogliere molte informazioni; questo mi permette di studiare e, visto che il mio libro di studio preferito è internet, la pubblicazione in tempo reale è il mio regalo agli abitanti di questa biblioteca. Intereagire con nuove persone, comprendere i social network, confrontarsi con i nuovi strumenti, creare informazione geografica.

[wc_button type=primary url=https://www.cityplanner.biz/wp_pulito/mappa-degli-alberi-v2/ title=ecco la mappa degli alberi! target=self position=float]ecco la mappa degli alberi![/wc_button]

* i dati sono estratti per ogni post di Wordpress, dal database MySql e caricati “al volo” nelle mappe tramite il formato JSON. Questo sistema è il migliore che sono riuscito a sviluppare, rispetto al precedente che utilizzava il foramto KML. Convertire questo in qualsiasi altro formato è piuttosto veloce e sono sicuramente disponibile a scambiarlo, ma prima volevo creare uno modello sullo schema standard.